• en
  • it
  • de
  • ru
  • es
ASSISTENZA DIRETTA 0434 516332

Trattamento della superficie di metalli preziosi: riutilizzo dell’acqua e recupero di metalli

Il cliente
Un’azienda di lavorazione dei metalli preziosi con sede in India ha realizzato una linea di lavorazione esclusivamente dedicata al trattamento delle superfici di prodotti in metallo destinati all’industria. Tale lavorazione è finalizzata al miglioramento della conducibilità e soprattutto delle performance generali dei settori in cui sono applicati, quali tipicamente l’automotive, il settore petrolchimico, l’industria farmaceutica, quella del solare e delle apparecchiature elettriche in generale.

Obiettivi
Considerando le grandi quantità di acqua impiegate per i bagni di finissaggio, il loro elevato livello inquinante e la considerevole quantità di materie prime preziose disciolte nei bagni esausti, le principali esigenze del cliente risultano sicuramente il recupero dei metalli e la possibilità di riutilizzare l’acqua nel processo produttivo per la preparazione di nuovi bagni o per qualunque altro scopo all’interno dello stabilimento.

La soluzione
L’impianto EVALED® fornito per il raggiungimento di questi importanti obiettivi consiste in una doppia fase di evaporazione. Il primo step, per una sostanziale riduzione del volume iniziale di acque reflue: due evaporatori sottovuoto modello EVALED RV F 15 in acciaio superduplex, con una capacità produttiva di 15 m3/giorno di distillato ed un ingombro pari a 8,2 m2 ciascuno.

L’ulteriore e decisiva riduzione di volume dei reflui viene poi assicurata dal secondo step di evaporazione: due evaporatori sottovuoto raschiati modello EVALED AC R in acciaio superduplex, aventi rispettivamente una capacità produttiva di 3 m3/giorno e un ingombro di 6,6 m2 il primo, e 6 m3/giorno con un ingombro di 9,9 m2 il secondo.

AC R è la serie di evaporatori/cristallizzatori raschiati ad acqua calda/fredda con scambiatore a camicia riscaldante. La serie è progettata per il trattamento di acque reflue ad elevata concentrazione di solidi disciolti. Per tale ragione, gli evaporatori AC R sono la scelta migliore in tutti i casi in cui sia richiesta un’ulteriore fase di concentrazione.

Nel caso in cui sia disponibile un surplus di energia termica in situ, gli evaporatori AC R rappresentano una soluzione particolarmente vantaggiosa anche sotto il profilo dei costi operativi grazie alla possibilità di sfruttare la cogenerazione.

Duplice ordine
L’impianto del cliente è stato realizzato in due fasi: la prima installazione prevedeva un’unità EVALED RV F 15 ed una AC R 3. Dopo 9 anni di efficace, efficiente ed affidabile operatività dei primi evaporatori installati, il cliente ha scelto di aggiungere due ulteriori evaporatori EVALED per poter trattare portate maggiori di acque reflue da trattamenti superficiali:

  • riduzione dei costi di smaltimento delle acque reflue
  • bassi consumi energetici
  • recupero dell’acqua

sono stati la prova più convincente.

Risultati:

  • Resa di concentrazione: 93,9%
  • Fattore di concentrazione delle acque reflue pari ad oltre 16 volte
  • Riutilizzo dell’acqua nel processo produttivo
  • Recupero di metalli preziosi
Tecnologia Materiale Ingombro (m2)
MVR Circolazione Forzata RV F 15 UNS S32750 2 x 8,2
Raschiato acqua calda/fredda AC R 3 UNS S32750 6,6
Raschiato acqua calda/fredda AC R 6 UNS S32750 9,9
Parametri U.M. Refluo Distillato Concentrato
pH 3,8-4 5 4-5
TS a 105°C % 3-10 <0,1 40-75
Conducibilità μS/cm 48000 100-450
COD ppm 25000 300-2000
Nichel ppm 20-50 <5 200-1000
Rame ppm 15,5-30 <0,01 150-500