ASSISTENZA DIRETTA 0434 516332

Reflui da produzione di farmaci

By 15 Settembre 2016case, healthcare, pcr

Il Cliente
Nel cuore della Germania, la filiale di un’ azienda multinazionale del settore farmaceutico produce un anestetico contenente 2,6-Diisopropilphenol (Principio Attivo A), ed un antivirale (Principio Attivo B) aventi fra gli ingredienti anche cloruro di sodio, acido citrico e bisolfato di sodio.
Tracce di questi prodotti sono presenti nelle acque reflue provenienti dai processi di pulizia e risciacquo delle attrezzature impiegate nella produzione.

La sfida
La miscela di entrambe le soluzioni acquose da trattare risulta avere un elevato contenuto di solidi sospesi, ammoniaca, metalli pesanti e cloruri, nonché un COD superiore a 100.000 mg/l ed un pH acido.

La soluzione fornita
L’evaporatore installato al cuore del sistema di trattamento acque scelto dal cliente è un EVALED® PC R 500. Classificato come un evaporatore sottovuoto a pompa di calore e camicia riscaldante raschiata, è progettato per produrre 500 litri di distillato al giorno.
Le parti della macchina poste a contatto diretto con il refluo sono costruite in SAF 2507, una tipologia di acciaio inossidabile Super Duplex in grado di resistere agli effetti corrosivi dei componenti chimici concentrati durante il trattamento. La temperatura di evaporazione è di circa 35 °C e la pressione all’interno della caldaia di circa 5 kPa.

Entrambe le correnti vengono inviate ad una vasca di equalizzazione. La miscela viene successivamente pompata in una vasca in cui avviene la correzione del pH grazie al dosaggio di una certa quantità di soda caustica che permette il raggiungimento di un pH 10, in quanto le analisi di laboratorio effettuate hanno dimostrato come in questo caso un pH maggiore agevoli le performance di separazione dell’evaporatore.

Risultati & Vantaggi
La resa di distillazione dell’unità EVALED® installata è del 92%. Ciò significa che soltanto l’8% del volume iniziale di refluo viene effettivamente smaltito, rispetto alla totalità della portata iniziale prima dell’impiego dell’evaporatore.
Di seguito, la tabella mette in evidenza i risultati delle analisi. Nel rispetto delle locali normative ambientali, ora il distillato può essere scaricato nella rete fognaria.

Parametri U.M. Refluo Distillato
pH 5,6 7,5
Solidi sospesi mg/l 7764 7,5
Residuo fisso a 105°C % 6,94 <1
Conducibilità µS/cm < 10.000 7,1
COD mg/l < 100.000 413
Cloruri mg/l < 3.000 <10
Ammoniaca NH4+ mg/l 200 7,2
Metalli Pesanti mg/l 20 <,.5
Principio Attivo A mg/l 5000 0,1187
Principio Attivo B mg/l 5000 0,069

Il cliente ha così ridotto drasticamente i costi relativi allo smaltimento delle acque reflue dimostrando, inoltre, alle autorità locali nonché alla comunità, un atteggiamento pro-attivo e responsabile nei confronti dell’ambiente.