Gli evaporatori EVALED®, prodotti da Veolia Water Technologies Italia S.p.A., possono beneficiare dell’ “iper-ammortamento” del 250% introdotto dalla Legge di Bilancio 2017 (Legge n. 232 dell’11 dicembre 2016) e confermato dalla Legge di Bilancio 2018, in quanto beni strumentali “funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello Industria 4.0”.

Veolia Water Technologies ha infatti ottenuto dal Polo Tecnologico di Pordenone, ente di certificazione accreditato, la certificazione di ammissibilità al piano Industria 4.0 della famiglia di evaporatori EVALED® nella categoria Macchine.

Gli evaporatori EVALED®, che rappresentano una soluzione ottimale per il trattamento delle acque reflue industriali, rientrano infatti nella categoria “Filtri e sistemi di trattamento e recupero di acqua, aria, olio, sostanze chimiche, polveri con sistemi di segnalazione dell’efficienza filtrante e della presenza di anomalie o sostanze aliene al processo o pericolose, integrate con il sistema di fabbrica e in grado di avvisare gli operatorie/o fermare le attività di macchine e impianti” ed in quanto tali risultano quindi tra le categorie ammissibili ai benefici specifici dell’Industria 4.0 poiché offrono:

1. Funzionamento intelligente tramite PLC (Programmable Logic Controller);
2. Interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program;
3. Integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo;
4. Interfaccia tra uomo e macchina semplice ed intuitiva.

Gli evaporatori EVALED® sono inoltre dotati di tecnologie che li rendono assimilabili o integrabili ai sistemi cyber-fisici:

1. Sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto;
2. Monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alla derive di processo;
3. Caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto di modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo;
4. Dispositivi, strumentazione e componentistica intelligente per l’integrazione, la sensorizzazione e/o l’interconnessione ed il controllo automatico dei processi utilizzati anche nell’ammodernamento o nel revamping dei sistemi di produzione esistenti;
5. Filtri e sistemi di trattamento e recupero di acqua, aria, olio, sostanze chimiche e organiche, polveri con sistemi di segnalazione dell’efficienza filtrante e della presenza di anomalie o sostanze aliene al processo o pericolose, integrate con il sistema di fabbrica e in grado di avvisare gli operatori e/o fermare le attività di macchine/impianti.

Per maggiori informazioni visita il sito
Ministero dello sviluppo economico