ASSISTENZA DIRETTA 0434 516332

Acque reflue da pressofusione

By 15 Settembre 2016case, mechanical, pcf_it

Il Cliente
Azienda del settore dei manufatti in alluminio ad uso alimentare, opera dal 1936 e produce pentole per il mercato nazionale ed estero. La linea di produzione comprende anche tutta la lavorazione meccanica dalla lastra di metallo al prodotto finito.

La sfida
Lo scopo del cliente era la riduzione dei costi di smaltimento dei reflui oleosi e quelli derivanti dall’abbattimento ad umido dei fumi/vapori aspirati. Lo smaltimento della corrente oleosa non scaricabile di 30 m3/giorno, oltre a rappresentare un costo elevato, creava problemi di stoccaggio e logistica di trasporto.

Parametri (UM) Ingresso Distillato Concentrato
COD (ppm) 8000 <300
Res. secco (%) 0.4 10
Tensioatt. (ppm) 80 <3
Condu. (uScm) 1300 100

La soluzione fornita

Acque da distaccanti per pressofusione
Le acque provenienti dal lavaggio dei pezzi contenente liquidi distaccanti vengono trattate con un evaporatore a termocompressione EVALED® TC 30000. Il distillato che se ne ottiene, oltre il 90% della corrente iniziale, viene inviato al reintegro del gas scrubber, il concentrato viene miscelato per una maggiore riduzione con la corrente dal gas scrubber ad un secondo evaporatore.

Acque di blow-down da gas-scrubber
Tale corrente viene trattata assieme ai concentrati dalla linea pressofusione con un evaporatore a bassa temperatura a pompa di calore EVALED® E 4000. Il distillato ottenuto, circa il 90% della portata iniziale, viene miscelato al distillato proveniente dalla pressofusione ed usato per nuovi per il make-up del sistema di abbattimento fumi ad umido. L’esiguo volume rimasto va allo smaltimento.

Tecnologia Modello Capacità Consumo
Pompa di Calore PC E 4000 3.4 m3/giorno 150 kWh/ton
Ricompressione del Vapore RV TC 30000 30 m3/giorno 50 kWh/ton

Risultati e vantaggi

La soluzione proposta ha portato:

  • la riduzione del costo di smaltimento di oltre 10 volte,
  • la possibilità del riutilizzo del distillato nel sistema a scrubber per l’abbattimento dei fumi,
  • la valorizzazione dell’olio separato come combustibile per l’elevato potere calorifico.